Dopo varie prove e test al banco tra numerosi scarichi dedicati alla nuova categoria Moto2 il team MZ ha scelto il performante scarico 4-1 full titanium realizzato dall'italiana SC-Project, gi partner tecnico 2009/2010 del Team Pramac MotoGP. Lo scarico, realizzato completamente in titanio con collettori conici di diametro variabile, equipaggia dal round del campionato di Francia - Le Mans - l'MZ di Anthony West. Lo scarico, realizzato appositamente per armonizzarsi con le caratteristiche del propulsore Moto2 la massima espressione di tecnologia applicata alle competizioni nel campo motociclistico ed frutto di numerosi studi statici e dinamici dei flussi dei gas di scarico uniti a innumerevoli test su banco prova e in circuito. L'obiettivo della factory SC-Project stato quello di ottimizzare al meglio l'evacuazione dei gas di scarico, garantendo il top assoluto in termini di coppia e potenza massima in un campionato dove pochi CV in pi possono fare la differenza in prova e in gara. Altro parametro molto importante la riduzione del peso, per questo l'utilizzo dei materiali ristretto unicamente all'uso di titanio di prima scelta e fibra di carbonio di derivazione aeronautica. I collettori in full titanio hanno diametri e conicit variabili e sono disponibili pi tipi di impianti di scarico a seconda del tipo di circuito dove la moto viene impiegata, le saldature sono realizzate con tecnologia TIG completamente a mano ed in atmosfera protetta. I terminali di scarico sono realizzati interamente in titanio ed ogni componente sia interno che esterno realizzato con la massima cura, unicamente in titanio, mentre l'involucro esterno disponibile sia in fibra di carbonio che in titanio dallo spessore ridotto.

 
 

Nota per le innovazioni tecniche d'avanguardia, MZ ha segnato la storia del motociclismo con lo sviluppo dei moderni motori a due tempi da competizione alla fine degli anni Cinquanta e con altre innovazioni come l'invenzione degli scarichi ad espansione per la classe 250 del Motomondiale. Il famoso marchio tedesco MZ (Motorradwerk Zschopau è il nome originale, di cui MZ era l'abbreviazione) torna dopo anni di assenza delle competizioni iridate con un ambizioso progetto per il campionato del Mondo Moto2, progetto guidato da due famosi ex piloti, i tedeschi Martin Wimmer e Ralf Waldmann che hanno rilevato lo storico marchio e che nel 2010 stanno lavorando all'ambizioso progetto Moto2 con una ciclistica in tubi d'acciaio. La grande esperienza maturata in anni di competizioni dai piloti Waldmann e Wimmer unita alle grandi capacità e conoscenze tecniche dell'ex pilota Peter Rubatto sono il capostipite del progetto MZ Moto2, portato in pista dal talentuoso pilota australiano Anthony West, che già aveva corso in 250 e nel Campionato del Mondo MotoGP in sella alla Kawasaki ufficiale nella stagione 2007/2008.

MZ Racing Team

MZ Racing Team Official Website: www.muz.de

Team Manager: 
Martin Wimmer

Technical Director: Peter Rubatto

Rider: Anthony West
  -   Anthony West Official Website: www.antwest14.com

 
 

Moto:

Telaio: MZ a traliccio di tubi d'acciao, forcellone in tubi a traliccio
Motore Honda 4 cilindri in linea 16 valvole DOHC
Cilindrata: 599 cc
Quote vitali: 67×42,5 mm
Rapporto di compressione: 12,2:1
Potenza: 128 cv a 14.500 giri

Coppia: 66 Nm a 11.150 giri

Alimentazione: iniezione elettronica PGM-DSFI con corpi farfallati da 40 mm
Capacità serbatoio: 18 litri circa

Accensione digitale a controllo computerizzato con anticipo elettronico

Kit Frizione Suter

Kit Motore HRC (Engine Power Up Kit, ACG ASSY, Transmission Set, Electric Kit, Wire harness, Engine Stop switch, PGM FI/IGN Unit ASSY & CD ROM, Interface Unit ASSY)

Impianto di scarico: SC-Project 4-1 full titanio  
Forcella: K-Tech pluriregolabile
Mono: Ohlins pluriregolabile
Freni: ant. Brembo post. Nissin
Telemetria: 2D
Cerchi forgiati
Pneumatici: Dunlop Moto2


   
Like many of his famous Australian predecessors, Anthony West cut his teeth racing dirt-track from a young age. By the time he was 15 he had two national titles under his belt and was ready to take his first steps into road racing - making his debut in Japan's 80cc Bronze Cup series at Suzuka in 1997
In 1998 he won the Australian 250 production title, finished 3rd in the Australian 125cc Championship, and qualified for the Australian Grand Prix, a huge effort which saw him crowned Australian-based Rider of the Year. The following season he was recruited by the Shell Advance Honda team to ride an NSR250, and in his first full season in World Championship competition he broke into the top-10 eight times and racked up a total of 66 points - finishing 12th overall. West continued with the Shell Advance Honda team in 2000 and continued his rapid development with a 6th placed overall finish
A move up to the 500cc class followed, before a year away from Grand Prix racing in 2002. Upon his return to the 250 class in 2003 on an Aprilia, West secured his first World Championship win as a total of four podiums placed him seventh in the final standings
In 2004 West continued on an Aprilia with the Freesoul Abruzzo Racing Team, and the next season he led the KTM project but only rode seven races – a podium at Donington one of them. One more full season was to follow in the quarter-litre class as in 2006 he finished 11th with private Aprilia team Kiefer-Bos-Racing
Starting the 2007 season in the 250cc category with Matteoni Racing, West joined the premier class midway through the campaign when he stepped up to replace Olivier Jacque in the ranks of Kawasaki Racing. The Australian adapted to the Ninja ZX-RR seamlessly as he improved his results race upon race in the first four outings, with a best finish of seventh at both Laguna Seca and in Japan, finishing 15th overall having raced 11 times. West continued with the team in 2008 but was unable to match his previous season’s achievement, with a best-placed finish of fifth at Brno, and 2009 was spent away from the World Championship
Initially named as a reserve entry for the inaugural 2010 Moto2 season, West was confirmed as a permanent entrant before the final pre-season Test at Jerez. He rides with MZ Racing in the new intermediate class this year, having impressed in the Tests in the lead-up to the start of the campaign (www.motogp.com/en/riders/profiles/Anthony+West).
 
 
Visual LightBox Gallery
       
       
       
       
       
       

 

Photo Gallery Creator by VisualLightBox.com v2.0